Calendario eventi

MODERNE GESTIONI TERAPEUTICHE NEGLI IPERTESI MULTIRISCHIO CV

MODERNE GESTIONI TERAPEUTICHE  NEGLI IPERTESI MULTIRISCHIO CV
12/09/2020 e 7/11/2020
Inizio iscrizioni
7 Febbraio 2020
Fine iscrizioni
5 Novembre 2020

Posti

50

Accreditato il

7 Febbraio 2020

Crediti

13

Ore formative

--

Località

Milano

Prezzo

--

Di fronte ad una medicina sempre più iperspecialistica, le persone che siamo chiamati a gestire presentano molto spesso la coesistenza di importanti patologie, ciascuna delle quali necessita di trattamenti impegnativi, spesso interagenti  fra  loro  (ipertensione-diabete-dislipidemie-cardiopatie…).
In questi pazienti complessi vi è la necessità di tentare di uscire dalla rigida gestione settoriale delle singole patologie, andando verso un approccio più unitario o “internistico”, basato sulla conoscenza, da parte dei vari specialisti e di selezionati medici curanti, di meccanismi d’azione ed interazioni relativi ai numerosi farmaci, sia tradizionali che innovativi, utilizzati nel trattamento di ipertensione-cardiopatie-dislipidemia-diabete. Infatti, il timore di dover associare nello stesso paziente i farmaci della propria competenza esperienziale con altri meno conosciuti genera spesso una posizione “di ritiro” o di scarsa pro-attività da parte di diversi medici, anche specialisti. C’è necessità di maggior conoscenza dei numerosi principi attivi che il paziente polipatologico deve contemporaneamente assumere. Proprio per questo verranno descritti i farmaci di interesse (in modo ragionato, dialogato e sintetico), i loro meccanismi d’azione, le elettività d’uso, le associabilità, le controindicazioni e le poche interazioni realmente significative.  
Una carrellata sempre supervisionata e integrata da autorevoli supporti di farmacologia clinica.
Uno spazio speciale sarà inoltre dedicato ai meccanismi d’azione di tre particolari e innovativi presidi terapeutici in grado di dare un notevole contributo positivo alla gestione di ipercolesterolemia (iPCSK9), diabete/ipertensione/scompenso  (Gliflozine o iSGLT2), ed ipertensione realmente resistente (denervazione renale). Tali trattamenti permettono di raggiungere Target terapeutici sempre più ambiti, rispettivamente per LDL, emoglobina glicata e ipertensione arteriosa.
Apprendere le modalità pratiche di accurata selezione dei pazienti che potrebbero usufruire utilmente delle terapie con i suddetti presidi, mediante precisi criteri di eleggibilità, può permettere insperati benefici in termini di outcome clinici e nel rispetto di accettabili rapporti di costo/efficacia.

 

Corso Regionale di alta formazione in clinica medica e farmacologia applicata suddiviso in due fasi sequenziali

MILANO 12 SETTEMBRE e 7 NOVEMBRE 2020